I cobot di Universal Robots in sicurezza con le soluzioni di Sick

Sick – specializzata nelle soluzioni per l’automazione di fabbrica e di logistica – ha presentato la nuova gamma di sistemi sBot URCap. Questi sono sistemi di sicurezza che consentono di impostare aree di arresto e di regolare la velocità di movimento dei bracci robotici di Universal Robots della serie E, direttamente dal pannello di controllo del cobot in modo rapido e intuitivo e senza dover installare centraline esterne.

I sistemi – riporta una nota – consentono una facile e intuitiva gestione in sicurezza della fermata del robot grazie al monitoraggio di un’area di sicurezza da parte del laser scanner. Con la versione sBot Speed URCap è inoltre possibile gestire un’area di monitoraggio di rallentamento del robot. La possibilità di impostare aree di arresto e regolare la velocità di movimento del braccio robotico, sono alcune delle soluzioni più frequentemente adottate per mettere in sicurezza l’area occupata dall’operatore.

L’utilizzo del pannello di controllo consente di incrementare il tasso di collaboratività dei cobot e di ridurre notevolmente i tempi di messa in servizio e installazione della e-Series di Universal Robots, aumentando quindi la produttività delle celle collaborative. Le soluzioni sBot Stop e sBot Speed sfruttano i piccoli e compatti laser scanner di sicurezza della famiglia nanoScan3 di Sick, integrati nel pannello UR degli strumenti per creare aree di monitoraggio per la gestione della fermata del robot.