Automazione e robotica fanno volare il manifatturiero in Cina

In un recente intervento pubblico in Cina, Bi Yalei, segretario generale della Shenzhen Robotics Association (SRA), ha dichiarato che con il miglioramento della tecnologia dei robot industriali nazionali e la riduzione dei prezzi, sempre più imprese hanno iniziato ad adottare i cobot fabbricati in Cina per la conversione all’automazione, soprattutto le piccole e medie imprese manifatturiere che sono più sensibili ai costi.

Le cifre citate da Yalei mostrano che la produzione di robot industriali a Shenzhen ha assistito a una crescita del 75,5% su base annua nei primi sette mesi di quest’anno, mentre nella città di Dongguan il tasso di crescita era del 123,3% su base annua nel periodo tra gennaio e giugno.

Secondo un resoconto emesso dalla SRA, il valore di uscita dei robot industriali a Shenzhen ha raggiunto quota 90,4 miliardi di yuan (circa 14 miliardi di dollari) nel 2020, in crescita del 9,98% rispetto al 2019. La crescita è stata di 7,65 punti percentuali superiore a quella dell’anno precedente.

Secondo il dipartimento provinciale dell’industria e dell’informatica, sono oltre 15.000 le imprese impegnate nella trasformazione digitale utilizzando la tecnologia internet industriale, e oltre 500.000 aziende hanno adottato la tecnologia cloud.

Introducendo la tecnologia dell’intelligenza artificiale, la TCL China Star Optoelectronics Technology Co., azienda produttrice di display a semiconduttore, ha sostituito anche gli ispettori di qualità con dei robot, dimezzando la forza lavoro del settore e aumentando l’efficienza di quasi 10 volte.

Altro esempio similare:in Hytera, società leader nella produzione di walkie-talkie con sede a Shenzhen,  la maggior parte dei test veniva condotta manualmente dagli ispettori della qualità. “I lavoratori che premevano i pulsanti on/off decine di migliaia di volte al giorno erano più inclini a sviluppare emozioni negative ed era difficile garantire l’accuratezza dei test“, ha ricordato Sun Meng, vicepresidente senior dell’azienda.

Nel 2011, l’azienda ha iniziato ad aggiornare la sua linea di produzione e ha introdotto i robot per la produzione intelligente. Ora, lo smistamento, l’etichettatura e la codifica delle materie prime, l’assemblaggio delle parti, la manipolazione dei prodotti e i test di qualità vengono effettuati dai robot.

Con oltre 20 linee di produzione intelligenti, il tasso di automazione manifatturiera dell’azienda ha superato il 70%, ha dichiarato Sun.