Gundam, i primi passi del robot umanoide dei cartoni animati giapponesi

Cammina, muove le braccia avanti e indietro e riesce persino a inginocchiarsi. La Gundam Factory di Yokohama, in Giappone, ha realizzato il sogno di molti bambini degli Anni 80: portare in vita il robot dei cartoni animati Gundam.

Gli ingegneri nipponici hanno creato un esemplare alto 18 metri in grado di muoversi e le immagini distribuite nella rete, anche se accelerate, sono impressionanti. Con i suoi 18 metri di altezza per un peso di 25 tonnellate, il robot, ancora in fase di test, è una perfetta replica in scala 1:1 del modello ‘Mobile Suit gundam rx-78-2’, l’unità apparsa nell’anime del 1979.

Negli ultimi giorni, come detto, sono apparsi in rete i primi video del robot che esegue alcuni movimenti di prova, e in effetti risulta piuttosto impressionante vederlo inginocchiarsi se consideriamo che pesa circa 25 tonnellate. Ecco il video pubblicato dal quotidiano South China Morning Post

In lavorazione dal 2014, il robot a grandezza naturale è una vera e propria meraviglia dell’ingegneria moderna.

Sono stati necessari ben 2 anni di progettazione per creare degli arti in grado di resistere alla deformazione dovuta al proprio peso, il tutto è stato poi ottimizzato per le 24 parti mobili principali che compongono questo robot mobile umanoide. Che è attualmente in grado di muovere le braccia e persino le dita; per quanto riguarda le gambe è in grado di sollevarle e piegare le ginocchia, infine può muovere la testa in tutte le direzioni.