L’Università di Padova accoglie TIAGo++, robot umanoide a due braccia

Nei giorni scorsi, il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova ha accolto TIAGo++, un nuovo robot umanoide a due braccia le cui caratteristiche saranno messe al servizio delle ricerche del Laboratorio di Robotica Cooperativa.

Il robot è l’evoluzione a due braccia del celebre TIAGo creato da PALRobotics: il secondo braccio lo trasforma in un robot umanoide dual-arm con eccezionali capacità di manipolazione, in grado di svolgere anche compiti di robotica assistenziale e di servizio.

TIAGo++ verrà subito utilizzato all’interno del nuovo progetto ‘CURAMI’ di Robotica Collaborativa. – spiega il prof. Emanuele Menegatti, responsabile del laboratorio dell’ateneo padovano – Grazie a TIAGo++ potremo studiare un sistema robotico intelligente che renda semi-autonoma la gestione del magazzino e l’approvvigionamento delle stazioni di assemblaggio. Il sistema immagazzinerà nella scaffalatura i componenti in arrivo dai fornitori, e poi, secondo gli ordini da evadere, li fornirà agli operatori per l’assemblaggio secondo la corretta sequenza. Se necessario, supporterà l’operatore durante alcune fasi di assemblaggio, minimizzandone lo sforzo”.

TIAGo++, costato poco meno di 100.000 euro, è stato acquistato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione grazie al finanziamento del Ministero dell’Università e della Ricerca per i Dipartimenti di Eccellenza italiani.

Aggiunge il prof. Menegatti: “TIAGo++ è un robot molto duttile con caratteristiche cinematiche completamente personalizzabili, e con una dotazione software open source, perfettamente compatibile sia con ROS [Robot Operating System, lo standard per interoperabilità tra robot], sia con l’ambiente di simulazione GAZEBO, che è il nuovo standard a livello mondiale. TIAGo++ si affianca agli ormai celebri Pepper e SunBot, gli altri due robot a disposizione dell’Università di Padova“.