Litmat, qualità e velocità ai processi di automazione con i cobot di Omron

Litmat – multinazionale italiana che produce tappi metallici filettati destinati al settore automotive – ha introdotto nei suoi stabilimenti un cobot Omron TM5, che si occupa delle diverse operazioni: l’applicazione della colla, l’inserimento dei magneti nella sede dei tappi e la verifica della quantità di colla applicata attraverso la videocamera integrata.

Questa soluzione di automazione – riporta un comunicato – consente alla società di assemblare circa 180 tappi/ora per un totale di 1.500 pezzi per ogni turno di lavoro.

Tutti i dati vengono inviati e gestiti centralmente da un Plc Omron NX102, che può essere collegato al sistema di Manufacturing Execution System e al gestionale per la supervisione integrata di tutto il ciclo produttivo in tempo reale. A terminale l’operatore può vedere le informazioni relative a pezzi lavorati, tipologie, pezzi scartati, cause di fermo, tempistiche e modificare all’occorrenza tutti i parametri relative ai formati: altezza del tappo, del magnete, magnetizzazione. Tutte queste variabili vengono fornite al cobot che procede alla lavorazione secondo le quote assegnate per ogni differente pezzo da assemblare, senza dispendiose operazioni di attrezzaggio.

Come tutti i robot collaborativi di Omron, il TM5 installato in Litmat può operare in presenza di personale. Due barriere dotate di modulo di sicurezza e collegate al Plc consentono al TM5 di entrare in modalità collaborativa. In questo modo, gli addetti preposti allo smistamento dei magneti negli appositi astucci di poter lavorare senza rischio in prossimità dell’area automatizzata.