Omron, flotta di robot mobili per il nuovo impianto di Vola

Vola, società danese che produce rubinetti e accessori di design per il bagno, ha deciso di ampliare le proprie infrastrutture produttive, nel comune di Horsens, con un nuovo impianto nel quale sarà in funzione una flotta di nove robot mobili Omron. Questi affiancheranno il personale dell’azienda e saranno controllati da un avanzato sistema di gestione della flotta.

Sono pochi i produttori di robot in grado di gestire flotte avanzate composte da numerosi robot. La soluzione di Omron è di gran lunga la migliore che abbiamo visto sul mercato ed è per questo che abbiamo scelto i robot mobili LD”, ha dichiarato Peder Nygaard, responsabile dello stabilimento di Vola.

I robot LD Omron hanno sostituito i trasportatori a rulli, determinando una produzione e una logistica più flessibili in grado di adattarsi al processo di produzione monopezzo dell’azienda, in cui tutto viene prodotto su ordinazione. Ai robot è stato affidato il trasporto di componenti e articoli finiti tra il magazzino e il reparto di assemblaggio. La flotta è controllata da Omron Enterprise Manager, un sistema di gestione che, allo stesso modo di una torre di controllo in aeroporto, garantisce un flusso regolare del traffico e indica a ogni singolo robot dove e quando spostarsi, anche quando è il momento di prendersi una pausa per ricaricare le batterie.

Il nuovo impianto di Vola, che espande di 5.500 metri quadrati il sito esistente, comprende un nuovo magazzino a scaffalature in altezza, una sala di assemblaggio e strutture per la consegna dei prodotti, è stato progettato in modo da rendere ideale la collaborazione tra operatori e robot. Ad esempio, le posizioni di piani di montaggio e pedane sono progettate per garantire sicurezza, praticità e libertà di movimento sia degli operatori sia dei robot.

Anche il flusso di lavoro è stato progettato per garantire il perfetto allineamento delle attività di operatori e robot: l’elenco delle attività viene visualizzato sullo schermo del dipendente una volta eseguita la scansione dell’articolo che il robot sta trasportando. I nove robot mobili di Vola sono stati integrati da altri otto robot nella fase successiva del progetto.

Stiamo implementando qualcosa che non ha precedenti. Per questo, siamo consapevoli del fatto che ci sarà un periodo di assestamento in cui dovremo fare in modo che i nostri dipendenti si abituino a collaborare con i robot”, ha osservato Nygaard.