Il maxi drone di Kawasaki supera i primi test

Kawasaki ha annunciato di aver iniziato le prove di un grosso drone dotato di otto motori elettrici e tre motori della Ninja ZX-10R. L’intenzione della divisione aerospaziale di Kawasaki è quella di mettere a punto un drone ibrido in grado di consegnare merci di peso superiore a 200 kg e di trasportarle a distanze fino a 100 km. 

Il prototipo misura 7 metri di lunghezza, 5 metri di larghezza e 2 metri di altezza. Questo – riporta la nota di Kawasaki – lo rende molto più grande dei droni multirotore a cui siamo abituati. Gli otto rotori sono alimentati da motori elettrici, con i tre motori Ninja che fungono da generatori. Aiutano così i motori elettrici a mantenere una potenza elevata per un periodo di tempo più lungo.

Secondo Kawasaki, il drone ha completato con successo un test di levitazione tenuto in tandem dalle divisioni motociclistica e aerospaziale dell’azienda. Kawasaki ha fornito una singola immagine del drone che si libra a qualche metro da terra pur essendo collegato ad una grossa matassa di cavi.

Kawasaki prevede che l’eventuale prodotto, descritto come un “camion leggero volante”, colmerà un divario tra piccoli droni ed elicotteri per coprire il trasporto merci a media distanza.