Il cobot YuMi di ABB per il montaggio automatizzato di Idral

Idral – azienda di rubinetteria sul Lago d’Orta, dal 1970 sul mercato idrosanitario – ha comunicato l’adozione di un cobot YuMI di ABB per ottimizzare la propria linea di montaggio.

L’azienda, infatti, produce in casa i rubinetti temporizzati di tipo meccanico (azionati a pulsante). Circa 150.000 pezzi l’anno, il che porta a un lavoro di assemblaggio giornaliero ripetitivo, gravoso e impegnativo, esponendo al rischio di errori di precisione e forse di serraggio disomogenee. Da qui la decisione di automatizzare la linea di montaggio, come riporta una nota della società.

La configurazione a due bracci di YuMi è stata uno dei fattori che hanno pesato nella scelta del cobot ABB da parte di Idral. L’azienda era infatti interessata a svolgere operazioni più complesse di un pick & place, considerato l’elevato volume di produzione e i requisiti di precisione. Nello specifico, il cobot riceve un preassemblato dalle postazioni a monte (altre macchine di assemblaggio e postazioni con manodopera umana per operazioni particolarmente complesse), movimenta e avvita diversi componenti, posiziona gli assiemi, effettua un controllo con la telecamera, verifica la presenza della guarnizione, esegue un controllo di qualità mediante tasteggio con le sue pinze e, al termine dell’assemblaggio, deposita il pezzo su un vassoio di polistirolo che viene affidato alle addette per le operazioni successive.

Per adempiere ai vari task, il cobot è dotato di telecamere integrate sulle pinze, che gli consentono di modificare le traiettorie incrementando la flessibilità del sistema. Il robot può così prelevare i componenti verificandone la presenza e l’integrità sui vari alimentatori o vassoi, il tutto in spazi molto compatti. Il sistema di visione del cobot può in particolare inquadrare i pezzi da varie angolazioni, con un’unica telecamera che scatta fotografie da tutti i punti di prelievo e assemblaggio, evitando la necessità di molteplici telecamere. YuMi è stato inoltre dotato di un organo di presa con dita in grado di maneggiare qualsiasi pezzo e un generatore di vuoto che consente di effettuare anche la presa a depressione, necessaria ad esempio per prelevare un cappuccio da montare sul rubinetto.

L’adozione di YuMi ha portato guadagni a Idral in termini di sicurezza, affidabilità, precisione e costanza delle prestazioni.