IA, il Museo della scienza di Milano inaugura la nuova Digital Zone YOU&AI

Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano inaugura la Digital Zone YOU&AI, un’area dedicata all’Intelligenza Artificiale in cui sperimentare in prima persona, grazie alle più innovative tecnologie immersive e interattive disponibili oggi sul mercato, come si vivrà nel 2030 in un’immaginaria metropoli europea. Con implicazioni dirette sulle nostre vite, tra salute, mobilità e sicurezza.

La Digital Zone YOU&AI è l’ultimo progetto tra i tanti avviati dal Museo della Scienza e Tecnologia di Milano. È stato realizzato in collaborazione con il Centro Comune di Ricerca (JRC) di Ispra (sede italiana del polo scientifico della Commissione Europea), e si muove su due piani: da un lato, l’ambiente digitale con visori e attrezzature di ultima generazione allestito nel padiglione aeronavale del museo, dall’altro un calendario di workshop, per coinvolgere e dialogare con il pubblico, dagli adulti ai gruppi di studenti, sul tema dell’AI.

L’iniziativa ha anche l’obiettivo di stimolare la discussione fra i partecipanti e raccogliere le diverse opinioni sul tema dell’IA attraverso la metodologia della “thinking routine” e l’uso di sondaggi. Il tema portante del progetto può racchiudersi in una domanda, in particolare: quanto siamo disposti a concedere in termini di autonomia all’IA nei prossimi decenni? Con la realtà alternativa di Microsoft Hololens 2 i personaggi virtuali — attivisti, hacker, artisti, agenti di polizia e avvocati — solleciteranno una presa di posizione. Le diverse reazioni e opinioni (anonime) dei visitatori verranno poi elaborate dal Centro Comune di Ricerca di Ispra.

Una volta che la Digital Zone avrà ricevuto alcune migliaia di ospiti il Centro scientifico — sulla base dei questionari interattivi — valuterà quanto il campione sia disposto a demandare attività alle macchine.

La Digital Zone sarà aperta al pubblico nei weekend: 16-17 ottobre, 23-24 ottobre, 6-7 novembre, 13-14 novembre (nell’ambito del Festival Focus Live), 4-5 dicembre, 18-19 dicembre negli orari 10-11, 12-13, 15-16 e 17-18.

Il programma dettagliato su: museoscienza.org