Boston Dynamics presenta Stretch, robot pensato per i magazzini

Boston Dynamics ha presentato il nuovo robot Stretch, ideato per un super lavoro manuale all’interno di un ampio magazzino dove ci sono da spostare scatoloni.

A differenza dei robot fissi che si trovano di solito nei magazzini, Stretch può muoversi con relativa libertà e perciò può trovare posto in molti ambienti in cui è necessario caricare, spostare o scaricare scatole. “Stretch è un robot mobile versatile per la gestione delle scatole, progettato per una facile implementazione nei magazzini esistenti“, afferma Boston Dynamics in una nota, sottolineando la capacità del robot di “rendere le operazioni di magazzino più efficienti e sicure per i lavoratori“.

Grazie alle telecamere e ai sensori è in grado di muoversi nello spazio, e la facoltà prensile è garantita da una ventosa posta all’estremità del braccio che è capace di afferrare e spostare le scatole fino a 25 Kg di peso.

Ammiriamolo in azione in questo video pubblicato dal colosso americano della robotica

Stretch può essere visto come un’evoluzione di Handle, un altro robot magazziniere che non ha trovato uno sbocco commerciale. Il nuovo modello può afferrare e spostare in sicurezza scatole a velocità maggiori grazie a un braccio leggero e di nuova concezione che può ruotare da solo.

Notevole anche la tecnologia di visione che gli consente di identificare le scatole senza una formazione approfondita: l’apprendimento cresce, dunque, con l’esperienza.