A Tokyo un robot-postino consegna lettere e pacchi

Un robot “postino” è protagonista, in questi giorni, di un test lungo le strade del quartiere Chiyoda, a Tokyo: si muove su ruote evita gli ostacoli, e compiere brevi tragitti che collegano l’ufficio postale locale alla destinazione da raggiungere. Un’innovazione pensata anche per il distanziamento sociale imposto dalla pandemia di Covid-19.

Il test è portato avanti dalla Japan Post Co, azienda nipponica che si occupa di posta e logistica su tutto il territorio nazionale; il gruppo, in collaborazione con la ditta di trasporto merci Yamato Holdings, sta dispiegando una flotta di piccoli automi su ruote su un territorio da 44.000 abitanti per consegnare lettere e merci senza la necessità di interazione tra fattorino e destinatario che potrebbe contribuire a diffondere l’epidemia di Covid-19.

Realizzato dalla società locale ZMP, il robottino si chiama DeliRo, vale a dire una contrazione dei termini Delivery Robot. Vediamolo all’opera in questo video

Il robot può vedere ciò che gli sta intorno grazie a delle telecamere installate sulla scocca e percepire le distanze e gli ostacoli grazie a sensori di prossimità di vario genere. Le informazioni captate dalla componentistica del robot viene elaborato da un processore centrale e da algoritmi di Intelligenza Artificiale che trasformano il flusso di dati in un quadro completo dell’ambiente e gli permettono di navigarlo senza incidenti.

Le tempistiche non sono particolarmente rapide, ma nelle sue escursioni il dispositivo può percorrere i marciapiedi evitando i pedoni e si è già dimostrato in grado di schivare pali della luce e attraversare strisce pedonali rispettando i semafori.