Volocopter, droni per carichi pesanti in collaborazione con Schenker

La startup tedesca Volocopter ha deciso di collaborare con il gruppo DB Schenker, che si occupa di logistica, per mettere in campo i suoi droni per carichi pesanti.

La collaborazione – riporta un lancio dell’agenzia Reuters – prevede una fase di prova sul campo, per raccogliere dati utili a questo tipo di operazioni.

Le opportunità di mercato per il settore logistico non sono da meno di quelle per il trasporto passeggeri.” – ha dichiarato all’agenzia Florian Reuter, CEO di Volocopter – “La partnership Volocopter-Schenker si concentrerà sulle operazioni business-to-business“.

Schenker ha scelto di collaborare con Volocopter dopo aver sostenuto il round di finanziamento da 87 milioni di euro della startup a febbraio. In totale, Volocopter ha raccolto 122 milioni di euro dagli investitori.

In attesa di ottenere la piena certificazione per il suo taxi aereo, la società vuole mettere subito in campo il suo VoloDrone, un APR telecomandato che può sollevare un carico fino a 200 chilogrammi e che ha un’autonomia di volo di 40 chilometri. Caratteristiche che lo rendono il mezzo ideale per la consegna di medicinali in grosse quantità o, ancora, per la consegna di componenti in una fabbrica.