Un nuovo mini drone al servizio dell’esercito britannico (video)

ll principale gruppo aerospaziale e di difesa del Regno Unito BAE Systems e UAVTEK, società britannica specializzata in veicoli aerei senza equipaggio (UAV), hanno collaborato allo sviluppo di un piccolo drone per uso militare che può operare in condizioni di vento forte.

Conosciuto come Bug, il nano-drone ha dimostrato con successo le sue capacità all’Army Warfighting Experiment, evento dell’esercito britannico tenutosi verso la fine dello scorso anno. Le prime 30 unità sono già state consegnate all’esercito del Regno Unito.

Ideale per missioni di ricognizione, sorveglianza e controllo in qualsiasi tipo di ambiente, il Bug Nano Drone pesa meno di molti smartphone (196 grammi) e tiene il volo anche con raffiche di vento fino a 45 nodi.

Vediamo il suo funzionamento in questo video realizzato da UAVTEK

Con un raggio d’azione di 2 km e autonomia che si aggira sui 40 minuti, vola veloce toccando gli 80 km/h e i creatori sono al lavoro per aggiungere alcuni sensorie integrarlo con altri strumenti in dotazioni ai militari.

Anche e soprattutto con le condizioni meteo sfavorevoli, il piccolo drone è in grado di fornire un valido aiuto in tempo reale, così da agevolare le mansioni e salvaguardare l’incolumità di chi lo utilizza: dalle immagini alle informazioni tattiche, magari vitali, su cosa si nasconda nelle terre circostanti. I video, inoltre, possono consentire anche a chi guida le operazioni a distanza di avere maggiore consapevolezza nelle scelte da fare.