Toyota si appresta a fare shopping in casa di Google

La casa nipponica sarebbe pronta a rilevare la divisione robotica Boston Dynamics

Nel marzo scorso vi avevamo anticipato dello scetticismo diffuso che stava pervadendo Google in tema di robotica (qui la news): mentre dalle parti di Mountain View i lavori su Intelligenza Artificiale, smart home e self driving car davano (e danno) soddisfazioni, lo stesso non si poteva dire dell’attività di Boston Dynamics, società acquistata nel dicembre 2013 da Alphabet, la casa madre di Big G, per lo sviluppo della robotica. Questo soprattutto per la difficoltà da parte di Boston Dynamics di creare prototipi commerciali.

Ma si è “sussurrato” anche di problematiche nei rapporti tra il team della società e i ricercatori di Alphabet che già si occupavano di automazione.

Non sorprende più di tanto dunque la clamorosa notizia che sta rimbalzando in queste ore negli ambienti finanziari: Toyota sarebbe pronta a rilevare la società!

Con l’acquisizione, i cui termini finanziari non sono ancora ipotizzati, il mogul giapponese darebbe un impulso forse decisivo a una divisione robotica che ancora sta muovendo i primi passi. Toyota, secondo le indiscrezioni, avrebbe bruciato la concorrenza di Amazon. E non solo: si accingerebbe ad acquisire anche la Schaft, una società di medie dimensioni impegnata nello sviluppo di soluzioni robotiche a sua volta di proprietà di Google.

Toyota

Una volta ufficializzati queste acquisizioni, specie quella di Boston Dynamics, Toyota rivelerà le sue intenzioni e obiettivi che sempre di più, evidentemente, saranno all’insegna dell’automazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here