Nuovo modulo di ABB consente il controllo dei robot SCARA da PC

RobotStudio®, il software di programmazione offline realizzato da ABB, si è arricchito con l’integrazione di Robot Control Mate, un modulo aggiuntivo che consente di azionare, addestrare e calibrare direttamente da computer uno SCARA (Selective Compliance Assembly Robot Arm), vale a dire un tipo di robot industriale che muove un “braccio” sul piano orizzontale e una presa che può salire e scendere in quello verticale.

Per la prima volta, il software di programmazione offline gestito dalla multinazionale svizzera può dunque essere utilizzato per controllare i movimenti fisici di un robot in tempo reale.

Robot Control Mate – riporta una nota di ABB – consente inoltre, di programmare il robot anche quando non si ha a disposizione un FlexPendant. Il modulo sarà disponibile inizialmente sul robot appeso IRB 910INV e verrà poi esteso ad altri modelli della famiglia di ABB.

Semplificare l’installazione, la programmazione e l’utilizzo dei robot è un aspetto chiave della nostra strategia, perché offre ai clienti numerosi vantaggi, ad esempio compensa la carenza di risorse qualificate e aiuta le PMI ad adottare la tecnologia robotica”, afferma Darren Hung, Global Product Manager di ABB per i piccoli robot.

Lo strumento di programmazione offline consente di creare, simulare e testare un impianto robotizzato completo in un ambiente 3D virtuale, senza interferire con la linea di produzione. In questo modo, le nuove linee possono essere installate più velocemente e portate a pieno regime senza sorprese durante la messa in funzione, un vantaggio fondamentale per le aziende manifatturiere che devono gestire personalizzazione di massa e prodotti con cicli di vita sempre più brevi.

Con la nuova funzionalità Robot Control Mate di RobotStudio®, diventa ancora più semplice e immediato configurare soluzioni di automazione robotizzata e, al tempo stesso, gli utenti possono beneficiare di maggiore flessibilità grazie alla capacità di gestire i robot dal loro laptop”, aggiunge Hung.