L’IA alimenta la piattaforma di apprendimento di SIT Alemira

Seconda una recente ricerca condotta da OnePoll per conto di CodeWizardsHQ, un genitore su quattro vorrebbe che i propri figli imparassero il linguaggio informatico di programmazione (il “coding”), il 77% considera questa skill imprescindibile per avere successo nella digital economy e il 73% sostiene che questo è il momento giusto per imparare. Va in questa direzione l’iniziativa di SIT Alemira – ecosistema del Schaffhausen Institute of Technology (SIT) – che ha lanciato una piattaforma di apprendimento e di authoring alimentata dall’Intelligenza Artificiale, da una ricerca collaborativa basata sui dati e contenuti adattivi da parte di scienziati di fama, e da servizi interattivi come Active Avatar, Video Conferencing for Science & Education, Practicum, e Active Labs.

La personalizzazione del viaggio di apprendimento, il tutoring migliorato, l’interattività e l’apprendimento attraverso il fare sono vantaggi che dovrebbero essere facilmente disponibili per tutti. Attraverso Alemira – riporta un comunicato del SIT –  le infrastrutture digitali vengono configurate “a prova di futuro”, e si crea un ambiente di apprendimento di prossima generazione attivo, adattivo, collaborativo che si adatta prontamente alle esigenze degli utenti.

Con SIT Alemira, stiamo risolvendo il ‘problema online e ibrido’ per le università, gli istituti di ricerca, i boot camp e le aziende. Con il nostro software in dotazione, è possibile migliorare l’apprendimento, produrre facilmente contenuti di alta qualità e mantenere tutti gli studenti impegnati.” – ha dichiarato Laurent Dedenis, CEO di SIT Alimera (nella foto) – “SIT Alemira lavora costantemente per far progredire la sua piattaforma digitale all-in-one e accelerare la trasformazione digitale. Quindi, questo lancio è solo un passo avanti, ma possiamo aspettarci molto di più nell’immediato”.

Guidare l’impegno nell’apprendimento online e ibrido e risolvere i problemi dell’istruzione delle persone e della gestione dei processi sono alcuni degli obiettivi chiave di SIT Alemira, specifica il comunicato. Ogni impresa può aumentare i risultati della formazione e facilitare la transizione digitale per i propri team e i clienti.

Alemira è un grande esempio di come funzionano i progetti industriali, ideato per aiutare gli studenti ad apprendere in modo sicuro ma reale. Si apprende su come lavorare su un progetto reale per un periodo di sei mesi e creare valori per l’azienda allo stesso tempo. Il team ha creato un prototipo di esperienza utente per un laboratorio virtuale, che ora viene implementato nella linea di soluzioni di Alemira”, afferma Ken Koedinger, professore di Human Computer Interaction e Psicologia alla Carnegie Mellon University.