I droni di Amazon consegnano i pacchi in 30 minuti

Amazon è pronta a lanciare il suo servizio denominato ‘Prime Air’: il pacco verrà recapitato al cliente da un drone pochi minuti dopo l’acquisto! La società ha infatti recentemente ottenuto l’approvazione da parte della Federal Administration Aviation per l’utilizzo di droni per le consegne a domicilio, riconoscendo ad Amazon lo status di ‘vettore aereo’ autorizzato.

I droni incaricati delle consegne saranno completamente autonomi, in quanto controllati dalla centrale remota, e potranno impiegare anche solo mezz’ora per la consegna, a partire dal momento dell’acquisto online. Il servizio sarà inizialmente sperimentato solo negli Stati Uniti per poi arrivare in Italia e in Europa nei prossimi mesi.

Ecco come il colosso di Jeff Bezos ha presentato la novità in un divertente video

Ottenuto i permessi, Amazon ancora non è pronta a far partire il servizio su larga scala e attualmente sono in corso diverse sperimentazioni per provare la tecnologia. La società ha dichiarato che utilizzerà la certificazione FAA per avviare i test di consegna ai clienti, dopo aver già effettuato rigorosi addestramenti, mentre ha già presentato prove dettagliate circa la sicurezza delle operazioni di consegna con i droni.

Questa certificazione è un importante passo avanti per Prime Air e indica la fiducia della FAA nelle procedure operative e di sicurezza di Amazon per un servizio autonomo di consegna dei droni che un giorno consegnerà i pacchi ai nostri clienti in tutto il mondo”, ha dichiarato David Carbon, vicepresidente di Prime Air. “Continueremo a sviluppare e perfezionare la nostra tecnologia per integrare completamente i droni di consegna nello spazio aereo e lavoreremo a stretto contatto con la FAA e gli altri regolatori di tutto il mondo per realizzare la nostra visione di 30 minuti di consegna”, ha aggiunto.