Disney, il nuovo robot da compagnia ha un aspetto inquietante (video)

La divisione Research della Disney ha creato un sistema in grado di offrire ai robot sguardi e movimenti della testa talmente realistici e vicini a quelli umani da risultare inquietanti. Lo riporta il sito statunitense gizmodo.com.

Alla base del sistema c’è l’Intelligenza Artificiale che fa muovere al robot la testa e gli occhi con estremo realismo. Come si può evincere in questo filmato… che non consigliamo alle persone facilmente impressionabili!

A rendere il robot inquietante – come si può vedere nel video – è la mancanza del rivestimento in pelle, che combinato agli occhi ed i denti lo rendono rassomigliante uno zombie.

Ma l’obiettivo della Disney è di utilizzare gli animatronics come questo nei parchi a tema, ma non è escluso che possa essere usato anche per altri scopi. Ad esempio per assistere gli anziani ed aiutarli a superare la solitudine.

Al di la del discutibile aspetto estetico, il robot infatti sa come voltarsi e guardare le persone negli occhi grazie ad un sensore d’immagini montato sul torace, ma è anche in grado di cambiare lo sguardo in risposta agli altri input.

La Disney sottolinea come il robot sia anche in grado di sbattere le palpebre, studiare il viso di chi si trova di fronte e può mimare i movimenti della testa simili a quelli della respirazione. Sostanzialmente, quindi, è in grado di comportarsi come un essere vivente a tutti gli effetti… Prima di farlo interagire con le persone anziane (o comunque fragili) forse la “casa” di Mickey Mouse dovrebbe apportare qualche intervento all’attuale configurazione da film horror!