Dalla robotica al cloud computing: 450 ricercatori riuniti a Pisa

L'edizione 2016 del “Symposium on applied computing”, in corso a Pisa, è dedicata a una pluralità di temi accomunati dall’informatica

Ha preso il via ieri a Pisa l’edizione 2016 del Symposium on applied computing, evento dedicato alle nuove frontiere della dell’informatica applicata per settori come la robotica, la neurologia e la biologia.

L’evento e’ in corso fino all’8 aprile presso il palazzo dei congressi della città’ toscana, ed è promosso dall’Università di Pisa e dall’Istituto Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione, della Percezione (legato alla Scuola Superiore Sant’Anna). Sono presenti 450 ricercatori provenienti da tutto il mondo.

Le applicazioni al centro del focus pisano sono quelle connesse a smartphone, new cars, elettrodomestici, stampa 3D, indossabili tech sanitari, soluzioni di chirurgia robotica. Abbracciando discipline che fino a poco tempo fa non erano particolarmente correlate come la biologia e la neurologia.

Robot-and-cloud-computing

Il simposio volge il proprio sguardo anche a ambiti come la bioinformatica, il cloud computing, i sistemi cosiddetti  embedded (“nascosti”). E ancora: le interfacce uomo-macchina, la neuroinformatica e le reti di comunicazione wireless.

Il “Symposiutm on applied computing” rappresenta un punto d’incontro per professionisti e ricercatori da tutto il mondo, con  l’opportunità di scambiare opinioni riguardo alle soluzioni innovative, con i loro “plus” e “minus” (criticità da gestire).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here