Controllare un drone con Falcon Shield

Il nuovo sistema di Selex ES introduce la capacità di prendere il controllo di droni pilotati da remoto e farli atterrare in maniera sicura. Falcon Shield contrasta la minaccia dei droni fornendo agli utilizzatori un sistema velocemente dispiegabile e scalabile

Selex ES (gruppo Finmeccanica) ha presentato al salone londinese DSEI 2015 Falcon Shield, il nuovo sistema di contrasto ai droni che consente il rilevamento della minaccia in modalità multi-spettrale e, attraverso l’integrazione di una capacità di attacco elettronico, è in grado di rispondere efficacemente. Il sistema permette di acquisire da remoto il controllo di un UAV, garantendogli la massima sicurezza e riducendo possibili danni collaterali.

La rapida proliferazione di mini e micro droni è riconosciuta a livello mondiale come una conncreta minaccia per la sicurezza. Facili da realizzare, economici e di semplice utilizzo, gli UAV in commercio rappresentano una minaccia tecnologica che si sta diffondendo rapidamente in ambito sia militare sia civile.

asio_HRUn sistema di facile impiego contro la minaccia dei droni

Seles EX ha affrontato la tematica legata al pericolo ideando un processo di facile impiego per monitorare e contrastare i droni, laddove ve ne sia bisogno.

Il sistema Falcon Shield fa uso di sensori di sorveglianza elettro-ottici ed elettronici passivi ad alte prestazioni in combinazione con radar specifici, in geado di rilevare le minacce. Incorporata al suo interno è presente un’efficace capacità elettronica di reazione in grado di sovvertire e prendere il controllo del drone nemico.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here