VertiGo, il robot che si arrampica su pareti complesse

Si arrampica su pareti di ogni tipo, anche rocciose, e potrà essere utilizzato sia per i soccorsi, sia per complesse riprese in ambito cinematografico: è il nuovo robot sviluppato da Disney e EHT

La divisione R&S di Disney e il Politecnico Federale di Zurigo (ETH) hanno sviluppato, e presentato in queste ore, il prototipo VertiGo: un veicolo robotizzato in grado di arrampicarsi in verticale su tutte le superfici.

Vediamolo subito all’opera in questo video; anzi, ammiriamolo sarebbe meglio dire visto la qualità della  performance

II prototipo si pone a metà tra l’essere un drone terrestre e un’auto robotizzata! Agile e veloce su qualsiasi superficie, si arrampica con disinvoltura sulle pareti (anche le più complesse, di tipo montane) munito di quattro ruote, in direzione verticale.
Sfruttando la potenza di due speciali eliche che con una rapida spinta lo sostengono stabilmente in verticale, la sua arrampicata è fluida anche su pareti irregolari o curve.

Un futuro nel cinema?

Già il suo nome fa riferimento a un famoso film di Alfred Hitchcock, e non a caso nelle intenzioni dei suoi creatori VertiGo potrebbe anche ritagliarsi un ruolo in ambito cinematografico!  Pensiamo, in effetti, a scene che necessitano di angoli di inquadratura complessi da raggiungere.

 

Fermo restando l’utilizzo in settori come la sicurezza o il soccorso. Un supporto significativo per ricognizioni di luoghi critici, magari in seguito a calamità naturali. Dove le feature di VertiGo potrebbero farsi valere!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here