Sulla nave deluxe e tecnologica i drink sono serviti da abili robot

Tra i plus tecnologici a bordo della Harmony of the Seas, la nuova imponente nave della flotta di Royal Caribbean, c'è anche il Bionic Bar, realizzato dall'italiana Makr Shakr

La nuova Harmony of the Seas è l’ultimo gioiello della flotta deluxe Royal Caribbean International. Attesissima tra gli addetti ai lavori e i privilegiati che potranno godersi qualche crociera su una delle navi più grandi e tecnologiche mai costruite. Detto che anche l’Italia avrà il suo bel ruolo con i porti di Venezia e Civitavecchia tra i 15 scali selezionati nel mondo, la Harmony vanta soprattutto una configurazione altamente tecnologica su tutti i 42 modelli pronti a salpare a partire da aprile.

A bordo ci saranno simulatori di volo, banda larga (novità assoluta e veramente rimarchevole) e balconi virtuali. Ma ai lettori di Robotica.news interesserà in particolare la presenza del progetto mobile “Bar Bionico”. Ideato dalla start-up italiana Makr Shakr, la struttura è gestita da baristi robot.

Un bar virtuale dove i drink sono preparati da androidi in modo disinvolto, come possiamo vedere in questo video corredato da interviste al management di Makr Shakr

Movimenti armonici ispirati da coreografie danzanti!

I robot ricevono l’ordinazione via tablet dagli ospiti della nave e scelgono da oltre cento bottiglie di alcolici, preparando cocktail con  varie combinazioni.

I movimenti sono ispirati alle movenze del coreografo italiano Marco Pelle (responsabile del New York Theatre Ballet). E possono essere ammirati attraverso un grande schermo posizionato dietro il bancone. Mentre i robot replicano alla perfezione i must del perfetto barista: dallo shakeraggio di un Campari, alla preparazione di un Mojito, passando al taglio preciso di una buccia di limone.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO