Snap, il dispositivo che migliora la qualità dell’aria della casa

Sviluppato dall’azienda italiana Elica, questo Air quality balancer provvede in automatico a monitorare la qualità dell’aria di un ambiente e a rigenerarla, senza dispersioni di calore, rendendo più salubre l’abitazione

Quando siamo all’interno delle nostre abitazioni siamo sicuri di essere al riparo da tutti i pericoli del mondo esterno. Non è proprio così, anzi un pericolo insidioso può nascondersi proprio nell’aria che respiriamo, come ha spiegato una ricerca condotta dalla Epa, l’agenzia statunitense per la protezione dall’inquinamento, che ha mostrato come l’aria negli ambienti chiusi non adeguatamente ventilati possa essere ben 5 volte più inquinata di quella esterna. Per risolvere questo problema arriva Snap, un sistema di aspirazione pensato per monitorare e migliorare, in automatico, la qualità dell’aria in ogni ambiente.

Monitora e rigenera l’aria

snap

Sviluppato dall’azienda italiana Elica, che con questo prodotto fa il suo ingresso nel mercato dell’internet of thing, questo Air quality balancer è dotato di tre sensori che monitorano in modo costante i principali parametri dell’aria, qualità, temperatura e umidità, dati che vengono processati da un sofisticato algoritmo che gestisce il motore motore brushless, in grado di rigenerare l’aria, aspirandola ed espellendola all’esterno, di un ambiente di 25 metri quadrati in soli 30 minuti, abbattendo in questo modo agenti inquinanti di qualsiasi natura (polveri, acari, pollini, o di fonte chimica, come fumi, derivati da vernici, prodotti spray, detergenti), cattivi odori, e i non meno pericolosi eccessi di umidità, che creano le condizioni ideali per la proliferazione di muffe, batteri e virus.

Solo quando occorre

Altro vantaggio è che tutto Snap lavora in modo del tutto automatico, attivandosi solo quando occorre, e sempre tenendo sotto controllo la temperatura dell’ambiente, in modo da regolare il flusso di aria in uscita evitando sbalzi di temperatura e conseguenti perdite di calore (in inverno) o di fresco (in estate). Inoltre, il dispositivo, grazie ai rilevamenti continui effettuati dai sensori, impara a riconoscere l’ambiente, così da calibrare l’intervento sulla specifica situazione ideale per il singolo ambiente e ora della giornata.

Ideale per ogni ambiente

Dotato di telecomando, con superficie in vetro, Snap è gestibile anche attraverso dispositivi mobili, mediante l’app dedicata per sistemi Android e iOS che consente di analizzare in tempo reale la qualità dell’aria e di programmare le azioni da eseguire, dati immagazzinati in un cloud.

snap-2

Utilizzabili in qualsiasi ambiente, dal bagno alla cucina (dove può lavorare anche come supporto alla cappa), dalla camera da letto agli spazi living, ma anche in uffici, palestre, scuole, l’installazione di Snap richiede la semplice realizzazione di un foro del diametro di 120 mm, che gli serve per comunicare con l’esterno (senza però che ospiti indesiderati, come insetti, possano entrare nell’abitazione), e di collegamento alla rete elettrica.

Dal design funzionale ed esteticamente molto curato, il dispositivo è disponibile in tre diversi colori, bianco, nero e tortora, e in due diversi modelli: con connettività wi-fi o wi-fi più Sim, in modo da sfruttare la rete Gsm/Umts quando o dove la prima non fosse disponibile, che hanno un prezzo, rispettivamente pari a 299 euro e 399 euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO