Il simulatore robotico per la ricerca e il gaming

Per gli appassionati di realtà virtuale arriva dalla Germania una piattaforma robotica che può trovare utilizzo sia in campo ludico, sia in quello della ricerca neurologica

La piattaforma Cable Robot Simulator è sospesa in aria, retta da otto cavi collegati ai motori. E’ una struttura in fibra di carbonio, con un peso totale di soli 80 chilogrammi sviluppata in Germania, a Tübingen, presso il Max Planck Institute for Biological Cybernetics.

Un operatore dotato di un visore per la realtà virtuale, seduto al centro della struttura sollevata, sposta la piattaforma, in alto, in basso e ai lati. Come possiamo vedere in questo video

Per la configurazione è stata utilizzata una tecnologia aerospaziale che ha reso possibile il peso leggero della cabina. I cavi sopportano tensioni da una tonnellata e mezza e la piattaforma può accelerare di 1,5 G.

Il simulatore per la VR offre nuove possibilità per studiare la percezione del movimento con possibili applicazioni nel campo della ricerca neurologica e i disturbi dell’equilibrio. Senza disdegnare, naturalmente, le possibilità di utilizzo in campo videoludico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO