Con il riconoscimento facciale il robot ti fa assumere la pillola quotidiana

Ecco Pillo, il dispenser smart delle medicine che controlla la salute dei membri della famiglia

La start up Pillo Health è nata negli Stati Uniti su iniziativa di un ricercatore italiano (Emanuele Musini), e sta cercando fondi sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo dove mira a raccogliere almeno 80mila dollari: il tutto per lanciare il robot Pillo, che di base dovrebbe aiutare a gestire la salute del nucleo familiare in ternini di memo per assunzione medicine.

All’interno della testa tondeggiante reca infatti un contenitore per le medicine: più precisamente un display tondo collegato a un bicchiere per le medicine posizionato in un apposito e agile spazio sotto la testa. Attraverso la tecnica del riconoscimento facciale può interpretare l’identità di chi ha davanti, per la consegna delle pillole giuste da prendere!

Al tempo stesso se si accorge che qualcuno ha dimenticato la quotidiana assunzione può fungere da memo come possiamo vedere in questo video, che in conclusione presenta anche delle dichiarazioni di Musini e dei suoi partner nella start up

Dunque Pillo dispensa medicine, condivide i tuoi dubbi, ma come visto nel filmato riesce anche  creare un contatto con il medico (tramite il suo display).

Inoltre grazie al riconoscimento vocale e alle semplici feature di connettività Wi Fi si collega agli smartwatch per tenere sotto controllo la nostra salute e usa l’Intelligenza Artificiale per imparare a conoscere sempre meglio i suoi interlocutori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here