Orii, l’anello intelligente che trasforma il tuo indice in un telefono

La nuova frontiera degli indossabili: un anello che si collega allo smartphone e consente di telefonare, dialogare con l’assistente virtuale e inviare e gestire messaggi e notifiche con un alto livello di personalizzazione

Rappresenta l’ultima frontiera degli indossabili. Si chiama Orii ed è un anello in grado di trasformare un dito in un telefono intelligente: basta indossarlo all’indice, toccare con quest’ultimo l’orecchio per effettuare o rispondere a chiamate telefoniche, senza bisogno di mettere mano in alcun modo al proprio smartphone.

Alla base del “miracolo” vi è l’utilizzo di una tecnologia ben nota, la conduzione ossea, che sfrutta le ossa del dito e del cranio per trasportare il suono all’orecchio interno. Una tecnologia che da tanto tempo trova impiego in campo militare e che è alla base anche in apparecchi acustici medicali.

Orii 1

Il tutto, inoltre, con la massima privacy, in quanto la conversazione può essere sentita solo dall’utilizzatore, e con una qualità ottimale del suono. La conduzione ossea infatti sfrutta vibrazioni fisiche per inviare il suono all’orecchio, per cui non si ha nessuna interferenza di rumori di sottofondo, mentre quando si parla, i microfoni dotati di doppia sistema di noice cancel, integrati nel dispositivo, filtrano i rumori provenienti dall’ambiente, consentendo così l’utilizzo di Orii anche in luoghi particolarmente rumorosi.

Non solo telefonate

Ma questo anello può fare anche di più. Una volta collegatosi allo smartphone, tramite blueooth, oltre a telefonare, grazie a un’applicazione disponibile per sistemi iOS (dalla versione 9) e Android (dalla versione 4.4) consente di dialogare con l’assistente virtuale del telefono, di inviare messaggi, impostare promemoria e altre notifiche, con un alto grado di personalizzazione, rappresentate da una piccola spia led posizionata sulla sua superficie. Dispone di una batteria che garantisce un’ora di chiamate e un’autonomia di 45 ore in stand by, e si ricarica in circa un’ora.

Elegante e resistente

Pensato per essere indossato tutto il giorno, il dispositivo è leggero e resistente, in quanto realizzato in alluminio anodizzato resistente ai graffi, ed è stato progettato per risultare comodo anche nello svolgimento delle comuni mansione quotidiane e per resistere agli spruzzi, ma non è totalmente impermeabile all’acqua in caso di immersione. Ha dimensioni più grandi di quelle di un normale anello, ma con un design elegante e all’avanguardia disegnato dal pluripremiato designer italiano Andrea Ponti, e sarà disponibile in tre diversi colori: argento sabbiato, grigio scuro metallizzato e nero.

Prima spedizione il prossimo febbraio

Il progetto Orii è attualmente in fase di raccolta fondi sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter, dove ha già raccolto 144.000 dollari, superando ampiamente l’obiettivo del suo team di sviluppatori, fissato a 30.000. Aderendo alla campagna, il dispositivo può essere acquistato a 119 dollari, mentre una volta in commercio avrà un prezzo di circa 185 dollari. Le prime spedizioni cominceranno il prossimo febbraio, salvo imprevisti, dal momento che l’ingegnerizzazione dell’anello intelligente non è stata del tutto conclusa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here