Muzo il dispositivo che difende il silenzio e la privacy

Un sistema antivibrazione che protegge gli ambienti dai rumori sterni, ma può anche emettere suoni per favorire il relax e per isolare le conversazioni dal pubblico

Nella nostra vita quotidiana siamo costantemente invasi dai rumori, che ci tormentano di giorno, disturbano la qualità del nostro sonno e spesso non ci permettono neanche di scambiare quattro chiacchiere in tranquillità. Per risolvere questi problemi, e lo stress a essi collegati, è stato pensato Muzo, un progetto sbarcato sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter la scorsa estate e che ora ha raggiunto la soglia di finanziamenti per entrare in produzione.

Si tratta di un sistema antivibrazione che promette di portare la pace e la tranquillità all’interno negli ambienti. Ma anche di più, in quanto, oltre che a eliminare i rumori provenienti dall’esterno, è in grado di creare ambienti sonori rilassanti e, addirittura, di isolare le conversazioni, a beneficio della privacy.

muzo-2

Il dispositivo è costituito da un case che può essere attaccato a ogni superficie piana. Al suo interno contiene un altoparlante che, a differenza delle casse tradizionali, non ha due membrane vibranti, ma sfrutta il movimento dell’oscillazione della massa interna per emettere una vibrazione in fase opposta ai rumori che provengono dall’esterno, attenuando così notevolmente i rumori, se non azzerandoli del tutto.

Per fare ciò il dispositivo è dotato di sensore, che rileva le vibrazioni esterne, di processore, che elabora i dati raccolti sulla base di un algoritmo proprietario che a sua volta calcola la frequenza delle onde sonore per contrastare il disturbo, e di sistema magnetico che le emette.

Tutto per il tuo relax e la tua riservatezza

Accanto a questa modalità base (Serenity mode), Muzo può essere impiago anche per altre de funzioni. Selezionando la modalità Sleep, il dispositivo ad esempio diffonde sonorità tipiche degli ambienti più rilassanti, come una notte all’aperto, una giornata di pioggia, il vento teso invernale, lo scorrere di un fiume per favorire il sonno o creare un’atmosfera di totale relax. Ma davvero innovativa è la funzione Secret, grazie alla quale, secondo lo stesso princio che permette di annullare i rumori, Muzo emette un suono che consente di isolare le conversazioni dal pubblico, sia per migliorare la conversazione sia a tutela della riservatezza.

Dalla finestra allo smartphone

Il dispositivo viene gestito tramite smartphone, attraverso le app sviluppate per iOS e Android, che consentono di regolare ogni parametro e modalità e anche di modificare la portata dell’azione nel raggio di qualche metro, ed è dotato di batteria agli ioni di litio che garantisce un’autonomia di 20 ore.

muzo-1

Muzo si caratterizza anche per le sue dimensioni ridotte, pari a 165 x 75 x 32 mm, e il peso contenuto, 350 g, che consentono di applicarlo su ogni finestra e superficie liscia, senza alcun problema. La perfetta adesione è garantita dagli stick adesivi in TPE, materiale atossico e non inquinante, che permette anche di rimuoverlo e riposizionarlo a piacimento senza limite in termini di numero di volte.

La campagna su Kickstarter ancora prosegue, dove il contributo minimo per aggiudicarsi i primi dispositivi che verranno consegnati a partire dal prossimo febbraio è di 119 dollari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO