Per la vendita al dettaglio il Giappone punta su Pepper e sul cloud di Microsoft

Il celebre e smart robot gioca un ruolo importante nella partnership tra Microsoft e la SoftBank Robotics (sviluppatrice di Pepper) per la gestione del cloud a vantaggio della vendita al dettaglio

Pepper, il robot umanoide creato dalla francese Aldebaran e sviluppato da SoftBank Robotics, inizierà a operare sui servizi su misura per i clienti dei negozi di vendita al dettaglio in Giappone. Un altro, ennesimo, step progressivo (verso la perfezione?) per quello che sempre di più si sta imponendo in vari settori come l’androide d’assistenza più abile e ricercato.

Il tutto è frutto della partnership tra la SoftBank Robotics Corp e Microsoft Japan Co, per un’intesa che investe il settore della robotica cloud.

Collegato alla piattaforma cloud Microsoft Azure, Pepper, notoriamente capace di riconoscere i volti e interpretare le emozioni, saprà soddisfare le esigenze dei singoli clienti, raccomandando prodotti basati sul database dei dati on-line con gusti e tendenze degli utenti rispetto agli acquisti in rete. Azure è l’innovativa piattaforma di cloud computing di Microsoft, flessibile e di fascia Enterprise.

Per consentire ai clienti e a Pepper di visualizzare le informazioni sui prodotti saranno inoltre messi a loro disposizione i dispositivi elettronici di Microsoft, come Hub Surface e Surface tablet.

Ecco in questo breve video dimostrativo come Pepper si approccia al cloud di Microsoft

Fumihide Tomizawa, presidente di SofBank Robotics, ha annunciato la partenza del servizio per il prossimo autunno e  ha espresso la speranza che il nuovo servizio possa rivelarsi utile in un momento di carenza di manodopera nel settore della vendita al dettaglio. Ma pure in una contingenza storica che segna un incremento di visitatori stranieri in Giappone. Non a  caso Pepper sarà pronto per accogliere e supportare anche clienti stranieri.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO