La stampa 3D fa volare Dumoulin al Tour de France

Scansione e stampa 3D hanno migliorato le prestazioni di Dumoulin al Tour de France

Tra le novità più curiose del Tour de France che sta per concludersi (domenica 24 luglio) spicca sicuramente la liason tra la stampa tridimensionale e il campione olandese Tom Dumoulin, protagonista della notevole vittoria nella “crono” del 15 luglio (sia pure staccato nella graduatoria generale dal formidabile rivale Froome).

Dumoulin ha infatti vestito una tuta innovativa progettata attraverso tecnologie di stampa e di scansione 3D dal dipartimento ricerca dell’Università Tecnica di Delft (TU Delft) nei Paesi Bassi. Con la collaborazione del team di Dumoulin (Giant-Alpecin).

dumolinIl dipartimento utilizzando 150 fotocamere ha operato sulle immagini dettagliate del corpo di Dumoulin – da ogni angolazione – per creare una scansione 3D del fisico dell’atleta attraverso la fotogrammetria. Il derivato è stato utilizzato per creare un manichino a grandezza naturale del ciclista. Questo speciale avatar è stato stampato in pezzi e poi assemblato nella posizione da bicicletta necessaria ai test.

Il modello è stato utilizzato in diversi test nella galleria del vento per sviluppare un design aerodinamico, tenendo conto di vari effetti, come la resistenza del vento e materiali e tessuti diversi. In ottica futura, e per ottenere un vantaggio competitivo superiore, i ricercatori proveranno nuovi innesti per eliminere secondi dal tempo complessivo di corsa del ciclista.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here