Il robot computer di IBM operativo nell’area Expo di Milano

Investimento da 150 milioni di euro e 600 posti di lavoro nell'ambito del progetto governativo "Human Technopole"

Lo avevamo lasciato alle concierge degli Hotel Hilton (qui la notizia su Robotica.news), ora lo ritroveremo a Milano nell’area dell’Expo! E’ Watson, l’IA robotica di IBM.

La società americana ha infatti deciso di creare nella zona Expo l’unità per sviluppare in Europa le soluzioni smart e specifiche del  supercomputer. Che, tra le altre cose, si è imposto nell’immaginario per la vittoria nel celebre quiz televisivo Jeopardy.

Watson è continuamente sottoposto a aggiornamenti, e viene  utilizzato con efficacia soprattutto in medicina (diagnostica) e nella Pubblica Amministrazione.

Watson

L’investimento da 150 milioni di dollari vale 600 posti di lavoro e si inquadra nel progetto “Human Technopole” lanciato dal governo italiano a novembre, sviluppato dall’Istituto italiano di tecnologia (IIt) di Genova.

Cinque gli ambiti di lavoro su cui si concentrerà l’attività di Watson: la medicina di precisione (utilizzando la Big Data Analysis); le soluzioni tecnologiche per il welfare e quelle multidisciplinari per l’alimentazione; le nanotecnologie green; la e gestione dei rifiuti; le tecniche innovative per preservare il patrimonio culturale e artistico del Paese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO