GoBone, il robot per cani

Ha la forma che ricorda quella di un osso, si nasconde e si inseguire questo robot giocattolo pensato per intrattenere gli amici a quattro zampe quando restano da soli a casa

Chi lo dice che i robot possano intrattenere solo gli umani? È questa la domanda che ha ispirato Santiago Gutierrez a sviluppare GoBone, un robot per cani. I piccoli amici a quattro zampe, si sa, soffrono di solitudine. Si annoiano a morte quando restano per ore e ore soli in casa, senza avere niente da fare. Situazione che si verifica sempre più spesso, a causa dei mille impegni di lavoro o altro dei loro padroni.

Ecco che questo robot risolve il problema, regalando momenti di svago e di sana attività all’animale domestico, quando nessuno si può occupare di lui. Nella sostanza si tratta di un robot che ha le sembianze di un giocattolo per cani, ricorda la forma di un osso (con dimensioni di 25 x 9 x 14 centimetri), dotato alle estremità di due ruote che gli permettono di muoversi negli ambienti.

GoBone

Il gioco che GoBone propone è quello che più appassiona il cane: stanare il piccolo robot e inseguirlo. A questo scopo, il robot può funzionare in due modalità: autonoma o guidato dal proprietario dell’animale, attraverso un’apposita app che ne permette il controllo tramite smartphone. Questo significa che si può interagire e giocare con il proprio cane anche a distanza, in qualsiasi parte del mondo ci si trovi. Quando funziona in modo autonomo, come i più comuni robot per le pulizie questo giocattolo intelligente sta fermo in un posto nascosto, attivandosi nel momento in cui il cane lo trova. Studiato per stimolare anche i cani più pelandroni, il robot prende l’iniziativa se nota che il cane è un po’ pigro o passa troppo tempo a sonnecchiare.

In questo video, la presentazione del robot e la spiegazione del suo funzionamento.

Per rendere anche più stimolante il gioco, all’interno delle ruote si può inserire del cibo, così che, quando il cane ha trovato e afferrato il robot ne possa trarre anche la giusta ricompensa.

Giochi personalizzati

Utile per tenere il cane in movimento, il robot è dotato di un software che consente di regolare l’intensità, la durata e la tipologia dell’attività sulla base delle specifiche caratteristiche del singolo cane, quali peso, razza, età, carattere, se indolente o molto vivace, calmo o aggressivo, memorizzandole in modo da coinvolgerlo nel gioco più spesso e più a lungo.

GoBone 2

Il robot è in grado di rilevare ostacoli e di liberarsi in modo autonomo, non restando così bloccato sotto mobili e divani, e anche di calcolare e distribuire il giusto livello di attività necessaria al cane nell’arco della giornata.

Un robot sicuro

GoBone è composto di pochi e semplici componenti: una scheda elettronica, un accelerometro e tre assi, due piccoli motori e una batteria a 800 mAh che garantisce un’autonomia di 8 ore in modalità di funzionamento autonomo.

GoBone 3

Il tutto racchiuso all’interno di un guscio realizzato con materie plastiche idonee al contatto con gli alimenti, quindi sicure per l’animale, che lo rendono impermeabile e resistente, lavabile e facilmente sostituibile in caso di usura, senza necessità di dover acquistare un altro dispositivo.

Secondo i piani degli sviluppatori, GoBone dovrebbe entrare sul mercato a partire dal prossimo anno a un prezzo intorno ai 100 dollari. La raccolta fondi lanciata sulla piattaforma Kickstarter si concluderà alla fine di giugno e ha già superato l’obiettivo dei 60.000 dollari, risorse indispensabili per concludere la revisione del software e avviare la produzione di massa del dispositivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here