Esoscheletro da super eroe per gli operai della BMW

La soluzione ideata da BMW aiuta a ridurre la tensione muscolare dei lavoratori impegnati in attività con complessi movimenti articolari

Meritoriamente le grandi case automobilistiche studiano costantemente soluzioni per rendere meno pesanti il lavoro degli operai. L’ultima trovata è della BMW che nello stabilimento americano di Spartanburg, nello stato del Sud Carolina, ha introdotto come equipaggiamento standard degli operatori un compatto esoscheletro: denominato Ekso il dispositivo è simile ad uno zaino – bloccato anche in vita – che riduce la tensione muscolare e la fatica permettendo di lavorare senza ricadute sulla postura.

EksoL’esoscheletro, in particolare, verrà indossato dagli operai sulle linee di montaggio: dove sono richieste operazioni in elevazione articolare, come quando si montano componenti stando al di sotto della macchina sulla linea di assemblaggio.

Il supporto ergonomico dato alla parte superiore del corpo ed alle braccia rende gli oggetti manipolati praticamente senza peso, consentendo di operare senza sforzi eccessivi.

La progettazione di una linea di assemblaggio studiata in modo così virtuoso è in grado di fornire a BMW un vantaggio competitivo concreto, con un miglioramento della produttività dei lavoratori.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO