Droni come regalo di Natale negli States

Una rapida idea su come si configurerà lo scenario dei cieli del prossimo Natale negli Stati Uniti: per la FAA droni, droni e ancora droni. Come regalo "must", ma un po' pericoloso

Secondo la FAA (Federal Aviation Administration), l’Agenzia governativa statunitense incaricata di regolare ogni aspetto riguardante l’aviazione civile, circa 1 milione di persone riceveranno durante le prossime festività natalizie un drone come regalo. Che sia un micro-elicottero di alto lignaggio o un prodottino da consumo comprato a 20 dollari al supermercato, i droni domineranno la classifica delle strenne natalizie 2015. O almeno: ciò accadrà senza ombra di dubbio dall’altra parte dell’Oceano.

La FAA è davvero preoccupata in queste ore: cosa potrebbe accadere con un milione di mezzi volanti nuovi di zecca che penetrano negli spazi aerei statunitensi? “Un sacco di gente senza esperienza o formazione di volo piloterà questi droni da remoto nell’aria” affermano pensierosi dal FAA.

12970826404_59ff05e8a8_o-1024x802

Controllo su vendita dei droni come su quella delle armi

Non sfugge che la problematica emerge nelle stesse ore in cui il presidente Obama e altre personalità, sconvolte dall’ennesima strage in un campus universitario, chiedono leggi più ferree riguardo alla vendita di armi.

Per non dire poi dei timori delle linee di volo tradizionali. A riguardo non si nasconde il CEO della Hawaiian Airlines, Mark Dunkerley: “Da una prospettiva operativa, c’è un problema serio da considerare ed è quello che qualcosa di pericoloso e spiacevole possa accadere. E non è soltanto nelle prossimità degli aeroporti che i droni possono essere fonte di pericolo agli altri mezzi di trasporto aereo. Esistono molteplici aree fuori dal raggio di 5 miglia degli aeroporti dove un potenziale scontro tra droni può verificarsi”.

La palla ora ripassa alla FAA, impegnata anche con nuove leggi, di fresca emissione, nel difficile confronto con i venditori di droni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here