Costruisci il tuo robot con Meccanoid

Il Meccano approda nell’era della robotica con questi due kit che consentono di assemblare robot interattivi capaci di rispondere ai comandi vocali e che possono essere gestiti tramite smartphone

Generazioni di bambini si sono divertiti a costruire modellini e apparecchi meccanici con il Meccano. Certo molto tempo è passato da quando, nel 1901, Frank Hornby, un commesso di Liverpool, mise a punto il fortunato gioco di costruzioni che, attraverso bulloni, viti, dadi e barrette metalliche perforate, ha permesso a tanti ingegneri in erba di fare le loro prime esperienze con la meccanica. Più di un secolo, nel corso del quale il gioco ha saputo evolversi, senza mai rinunciare alle sue funzione ludica e didattica, arricchendosi di nuovi stimoli dettati proprio dal progresso scientifico e tecnologico.

meccanoid-conf

Ed eccolo qui, nell’era dell’informazione, e dopo l’ennesimo cambio di proprietà, ora il brand fa parte della canadese Spin Master, ancora all’avanguardia con la versione robotica Meccanoid, un kit per costruire un robot interattivo, che può essere controllato tramite smartphone. O meglio due kit, in quanto il prodotto è stato sviluppato in due versioni, Meccanoid G15 e Meccanoid G15 KS, differenti per numero di pezzi (621 il primo, 1223 il secondo), altezza (rispettivamente 60 cm e 120) e sistema di alimentazione (rispettivamente 4 pile alcaline formato C e batteria ricaricabile Ni-MH).

Da costruire come vuoi

Dedicato ai bambini da 10 anni in su, Meccanoid, nella migliore tradizione della casa, lascia grande libertà per ciò che riguarda la struttura formale del loro robot, che può essere assemblato con forma antropomorfa, di dinosauro, di velivolo, insomma qualsiasi cosa venga ispirato dalla loro creatività.

meccanoid-g15-ks-1

Ma ogni robot deve avere un suo cervello: quello di Meccanoid, il “Meccabrain” è un micro controller a 8 canali con 64 Mb di memoria flash (gli aggiornamenti firmware sono disponibili attraverso Usb) con sistema con sistema open source che gli permette di ricevere comandi già strutturati e di essere programmato a proprio piacimento con tutti i principali linguaggi di programmazione.

Il robot, infatti, è programmato per rispondere a comandi vocali e ha tutta una serie (oltre 1000) di frasi preimpostate, tra le quali curiosità, barzellette, e può camminare tenendo per mano il bambino.

Tre diverse opzioni di programmazione

Meccanoid dispone poi di tre opzioni di programmazione: Lim (Learned Intelligent Movement), direttamente dal cervello centrale, premendo un pulsante e registrando e ripetendo movimenti e voce; tramite l’app (compatibile con tutti i sistemi Android e iOS) che permette di programmarlo attraverso il suo modello virtuale (Avatar); oppure, sempre tramite l’app, posizionando lo smartphone sul corpo centrale e attivando la fotocamera il robot imita e memorizza i movimenti del bambino (funzione motion capture). L’app permette anche di gestire il robot da dispositivo mobile con il quale interagisce via Bluetooth.

meccanoid-g15-1

Facile da assemblare, richiede da 4 a 6 ore, durante il montaggio inoltre il robot già comunica con il suo piccolo costruttore, indicandogli se le parti sono montate nel modo corretto. Il tutto con la massima sicurezza, in quanto i componenti sono in policarbonato, materia plastica resistente, ma che garantisce che il robot abbia un peso estremamente contenuto (circa 2 kg) necessario per renderlo gestibile anche da un bambino.

Molto mobile, il robot ha anche due motori che gli consentono di andare avanti o indietro otto articolazioni su gomiti e spalle che gli permettono di muovere le braccia.

Meccanoid G15 e Meccanoid ks sono disponibili su Amazon.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO