È in Cina il robot dentista che impianta i denti tutto da solo

È il primo robot a effettuare l’impianto di due denti su una paziente, senza assistenza umana. Sviluppato dalla Medical University di Xian in collaborazione con la Beihang University di Beijing, è la soluzione alla carenza di dentisti qualificati nel paese

Quando varchiamo la soglia di uno studio dentistico, un brivido di paura ci percorre la schiena, sebbene siamo certi di affidare la nostra bocca alle mani esperte di un professionista abile e preparato, o almeno così dovrebbe essere. Su questa sicurezza non possono contare gli abitanti della Cina dove, a fronte un’elevata domanda domande di cure dentistiche, è ancora piuttosto basso il numero di odontoiatri qualificati. Un problema che hanno pensato bene di risolvere ricorrendo ai robot. Proprio alla Cina, infatti, spetta il record del primo robot dentista che ha eseguito l’impianto di nuovi denti tutto da solo.

robot dentista 1

L’operazione è stata effettuata a Xian, capoluogo della provincia dello Shaanxi, ed è stata eseguita da un robot sviluppato, con un lavoro di quattro anni, presso l’Ospedale stomatologico della Fourth Military Medical University della stessa città e l’Istituto di robotica della Beihang University di Beijing.

A sottoporsi all’intervento una paziente alla quale il robot dentista ha impiantato due nuovi denti, tra l’altro realizzati con la tecnica di stampa 3d, davanti al personale medico che non ha avuto parte attiva nell’operazione.

Un’operazione a regola d’arte

L’intervento dei medici infatti è stato limitato ad alcune attività che hanno preceduto l’operazione. Il personale umano ha montato l’attrezzatura di orientamento alla paziente, per poi programmare il robot per muoversi nella corretta posizione per eseguire l’operazione e determinare i movimenti, l’angolo e la profondità necessari per adattare i nuovi denti all’interno della bocca della donna. Ha poi raccolto i dati per effettuare le modifiche necessarie prima di somministrare alla paziente un’anestesia locale e lasciare campo libero alla macchina per eseguire l’operazione.

Questa ha proceduto come un dentista navigato, montando gli impianti entro un margine di errore di 0,2-0,3 mm, raggiungendo lo standard richiesto per questo tipo di operazione. Non solo. Il robot è stato anche in grado di effettuare le regolazioni in linea con i movimenti del paziente.

La soluzione alla carenza di dentisti

Se negli ultimi anni è diventato sempre più comune l’impiego di robot per assistere i dentisti in particolari procedure chirurgiche, o per la formazione degli studenti, ancora nessuna macchina aveva eseguito un’operazione da sola in questo campo. Ma è proprio per questo che il robot dentista è stato messo a punto.

robot dentista 2

Un sondaggio epidemiologico ha riscontrato che sono circa 400 milioni le persone che necessitano di nuovi denti in Cina, ma il numero di dentisti qualificati è molto al di sotto della domanda. Ciò non significa però che non vengano eseguiti impianti. Sono circa un milione quelli fatti ogni anno in tutto il paese, ma il punto è che la scarsa qualità di molti interventi finisce poi con il creare ulteriori problemi a chi vi sottopone. Problema che il robot, combinando le competenze dei dentisti e i vantaggi della tecnologia, come commentato dal dottor Zhao Yimin, specialista di riabilitazione orale presso l’Ospedale stomatologico di Xian, può risolvere, evitando il ripetersi di errori umani.

A questo punto, forse, un brivido di paura percorrerà la schiena di qualche dentista. Almeno in Cina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here