Casa pronta in 24 ore con la stampa 3d

Apis Cor ha costruito con la sua nuova tecnologia di stampa un’intera abitazione di 38 metri quadri in meno di 24 ore, compresa di tutti i comfort. A un costo di meno di 10.000 euro

Un solo giorno per costruire un’intera abitazione con una spesa di 10.000 euro. Prodigi della stampa 3d che promette di rivoluzionare anche il settore delle costruzioni. A dimostrare che tali promesse sono già realtà ci ha pensato l’azienda Apis Cor, con sede a San Francisco, che ha dato una prova della potenzialità della sua tecnologia in edilizia realizzando nella cittadina russa di Stupino, che sorge a circa 110 chilometri a sud di Mosca, una casa di 38 metri quadri in meno di 24 ore.

stampa 3d ApisCor 1

La casa ha una forma circolare ed è stata costruita utilizzando l’innovativa stampante 3d messa a punto dall’azienda, una macchina mobile molto compatta, con dimensioni di 4 x 1,6 x 1,5 metri e del peso di 2 tonnellate, più la sua unità di alimentazione, pensata per essere agevolmente trasportata già pronta all’uso sul sito di lavoro. Ma la principale novità di questa stampante è la sua struttura, che ricorda una gru a torre e che le consente di eseguire il processo di stampa dall’interno dell’edificio, per essere agevolmente rimossa con l’ausilio di una gru a fine lavoro, a differenza dei sistemi di stampa tradizionali, che possono lavorare solo dall’esterno e che presentano dimensioni notevole e i cui componenti vanno di volta in volta assemblati in cantiere.

Precisione, velocità e massimo comfort

Dotata di un sistema di allineamento e di stabilizzazione integrato, per evitare ogni possibile rischio di errore, la stampante ha provveduto a realizzare, posando strato su strato di una particolare miscela di calcestruzzo, le pareti portanti e quelle divisorie dell’abitazione, con una struttura a doppio strato, lasciando cioè uno spazio riempito poi con materiali coibentanti per garantire alti livelli di isolamento termico, indispensabili dal momento che nella regione durante l’inverno si raggiungono i -35 °C, e acustico.

Il risultato è una casetta piacevole e accogliente, suddivisa in camera, bagno, soggiorno e cucina, dotati di tutti i comfort del caso e rifinita all’esterno con un colore giallo intenso.  Nel video il processo di costruzione

Alte prestazioni con bassi costi

Altro scopo del progetto era dimostrare la perfetta integrazione tra questa tecnologia costruttiva e le più innovative soluzioni disponibili per il comparto casa. A questo scopo sono stati utilizzati materiali e soluzioni forniti dalle aziende partner, quali Pik, un colosso russo delle costruzioni, Technonicol, che ha fornito il sistema di isolamento idrotermoacustico del tetto, la tedesca Bitex Reibeputz, per gli intonaci di finitura esterni ed interni traspiranti e resistenti agli agenti atmosferici, Fabrika Okon, per le finestre a doppi vetri, e Samsung per le apparecchiature hi tech, che per l’occasione ha realizzato un televisore (con schermo da 78 pollici) con lo stesso raggio di curvatura della parete.

stampa 3d ApisCor 2

Il tutto per un costo pari a 10.134 dollari, equivalenti a un po’ di più di 9500 euro, compresi i materiali per fondamenta, pareti, tetto e isolamenti, ha dichiarato l’azienda, ovvero pari a 258 euro a metro quadro. Costo che scende ulteriormente se la casa ha una forma quadrata (circa 210 euro a metro quadro).

Insomma, con i suoi vantaggi in termini di risparmio di tempo e costi e con la possibilità di realizzare soluzioni architettoniche su misura le nuove tecnologie di stampa 3d si candidano a rivoluzionare anche il mondo delle costruzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here