Da Asus un visore di nuova generazione per la realtà mista

Facile e veloce da configurare, comodo e leggero e non richiede sensori esterni. È il nuovo dispositivo lanciato dall’azienda di Taiwan per regalare un’immersione nella realtà virtuale di alto livello

Mira a imporsi come riferimento per i dispositivi di nuova generazione per la realtà virtuale e mista, elevando queste esperienze a un livello superiore, HC102 Mixed Reality, il nuovo visore presentato di recente da Asus.

E lo fa regalando prestazioni davvero al top, a partire dalle immagini cristalline garantite dal suo schermo con risoluzione 3k (2880 x 1440, ovvero 1440 x 1440 per occhio) e con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, che permette di godere di una piena esperienza interattiva e immersiva della realtà virtuale.

Niente sensori esterni

Ma una delle principali caratteristiche del nuovo visore è che non necessita di sensori e strumenti esterni per mappare l’ambiente e tracciare i movimenti di chi lo indossa. A questo provvedono infatti le due telecamere frontali integrate per il monitoraggio, con sei gradi di libertà (6DoF) per il tracking della posizione e ben 32 Led su ogni controller che consentono di riprodurre perfettamente ogni movimento reale nell’ambiente virtuale. L’auricolare è dotato poi di diversi sensori-giroscopio, accelerometro e magnetometro che determinano l’orientamento dell’ambiente, mentre, grazie al suo design inside-out tracking, i mondi virtuali e fisici saranno sempre perfettamente sincronizzati, senza ritardi o distorsioni.

Asus 1

L’assenza di sensori esterni e di software aggiuntivo da scaricare ha anche il vantaggio di velocizzare al massimo l’installazione, operazione che si completa in meno di 10 minuti: effettuata la configurazione iniziale, basta semplicemente connettersi, attraverso un cavetto Usb per cominciare a divertirsi. Che non ci siano sensori esterni si traduce nella massima libertà di utilizzo: l’utente non è infatti relegato alla sua scrivania o camera, ma può vivere le sue esperienze virtuali ovunque sia il uso laptop.

Un’immersione totale e confortevole

Altra caratteristica del prodotto è quello di garantire un’esperienza nella realtà virtuale estremamente confortevole, grazie al suo peso ridottissimo e al suo perfetto bilanciamento. A differenza di altri prodotti, dove tutto il peso è concentrato nella parte frontale e quindi sul naso, il nuovo visore di Asus, che pesa solo 400 g, è stato realizzato con un particolare design a corona bilanciata che sposta la maggior parte del peso sulla fronte e sul retro del capo, dove è meglio distribuito. In questo modo si evita di affaticare il collo e si garantisce la massima comodità anche dopo lunghe sessioni di utilizzo. A questo contribuisce anche il cinturino dotato di meccanismo di regolazione che lo rende facile da regolare con una sola mano e la qualità dei materiali a contatto con la pelle. Questi sono costituiti da tessuti antibatterici, traspiranti e ad asciugatura rapida, in modo da mantenere l’utente comodo e fresco e limitare la sudorazione.

Il visore, ha un costo di 429 euro, gode di tutto l’ecosistema Windows e Steam, che assicura tantissimi giochi e app, ed è utilizzabile con Pc compatibili Windows 10 e auricolare, oltre a Windows 10 Fall Creators Update. Per le funzioni più avanzate, però, possono essere richieste hardware con determinate prestazioni che sarà bene verificare prima dell’acquisto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here